Fiabango

favola di tango, di denti, di piedi e di cani

 

Descrizione

“C’era una volta in un paese lontano lontano un grande castello incantato... ”. Stanchi della solita storia? Perchè non provate con un “C'era una volta in un paese sudamericano un grande orfanotrofio…”? Et voilà! Eccovi catapultati nel mondo di Fiabango, dove al posto di noiosi principi e principesse narcolettiche troviamo il piccolo Alfonsino insieme al suo migliore amico, un cane di nome Gardel. Fiabango è un'opera che nasce per il teatro. Portato in scena dalla compagnia “La cita de Malena”, rifiuta i soliti clichè legati alla danza del tango, per esplorare con occhio nuovo le possibilità drammaturgiche che questa modalità espressiva offre. Tra giochi di fantasia e nostalgiche melodie argentine, il piccolo Alfonsino cercherà di conquistare una bambina sdentata di nome Valù. Ad aiutarlo la misteriosa. Suora Assunta che gli insegnerà a difendersi dal prepotente Pedro Vallante e dalla dispotica Madre Superiora per fuggire dall'orfanotrofio e ballare in una milonga con la piccola Valù. Nel 2015 il racconto è stato letto dall'attore Vinicio Marchioni ai bambini dell'Ospedale Pediatrico Santobono di Napoli.

Scritto e Diretto da
Peppe Millanta
Voce Narrante
Ezio Budini
Ballerini e coreografie
Bruno Daniel Ciarfella e Alessandra Moro*
*(campioni italiani tango salon 2015)
Daniele Bondi e Serena Mirabilio
Musicisti
Peppe Millanta (chitarra e voce)
Pierpaolo Tolloso (clarinetto, sax e flauto traverso)
Davide Marinucci (bassotuba)
Francesco Di Tizio (fisarmonica)
illustrazione
Michela Tobiolo

In Evidenza

  • Spettacolo selezionato per il Festival Nazionale Nuove Entità Teatrali (N.E.T.) - 2014
  • Vinicio Marchioni ha letto "Fiabango" per i bambini dell'Ospedale Pediatrico Santo Bono di Napoli, per la Fondazione Pausilipon - 2015
  • I Ballerini Bruno Daniel Ciarfella e Alessandra Moro hanno vinto il Campionato Italiano di Tango, sezione Tango Salon - 2015

  • Promo

  • playlist

scorri sul titolo per vedere gli altri video

nota dell'autore

"Fiabango" nasce con lo scopo di avvalersi della bellezza del tango, cercando al contempo di allontanarsi il più possibile dai soliti clichè in cui questa magnifica danza è spesso avvolta, al fine di restituirle i suoi aspetti più giocosi e sognanti. E proprio per raggiungere questo obiettivo si avvale di un quartetto composto da strumenti che sono al di fuori della tradizione delle grandi orchestre di tango, e la storia coinvolge luoghi e personaggi che l'immaginario collettivo non assimila a questa danza: un orfanotrofio, delle suore, un cane, dei bambini.  "Fiabango" è infatti una favola (per adulti e non) che ha come protagonisti un bambino di otto anni ed il suo fidato amico-cane Gardel. I due si troveranno riuniti in una sfida all’ultimo (è il caso di dirlo) tango per ottenere le attenzioni della piccola Valù. E sarà proprio tra le caotiche milonghe di Rosario che il piccolo Alfonso imparerà a sognare, a crescere e ad amare.

Galleria foto

Foto di: Luca Zappacosta e Matteo Pantaleone

a
b
c
d
e
f
g
h
i
l
m
n
o
p
q

rassegna stampa

Store


DVD

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E-Book su feltrinelli.it

Acquista

CD

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Richiedi info messa in scena

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive